AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità Progetto SISC

Tutti gli elementi

30/10/2019

S.R.R. Catania Area Metropolitana
Società per la regolamentazione del servizio di gestione rifiuti

_____________________________________________________________
P.zza Duomo, 3 – 95124 Catania – mail: srrcataniaareametropolitana@gmail.com
P.E.C.: s.r.r.cataniaareametropolitana@legalmail.it
Iscrizione R.E.A. CT - 343495 – C.F. 05103780879


BANDO/LETTERA DI INVITO
GARA PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RECUPERO DEI RESIDUI DERIVANTI DALLA PULIZIA STRADALE (CER 20.03.03) RACCOLTI NEI COMUNI SOTTESI ALLA SRR “CATANIA AREA METROPOLITANA”
CIG DA ACCORDO QUADRO N. 8081908975
Invito a procedura negoziata.
Si comunica che con determinazione a contrarre n. 15 del 29-10-2019 in esecuzione delle deliberazioni del Consiglio di Amministrazione del 30/05/2018 e del 03/09/2018 è stata indetta procedura negoziata ai sensi dell’art. 36, comma 2 lett. b) del D. lgs n. 50/2016 e s.m.i, per l’affidamento del servizio di recupero dei residui derivanti dalla pulizia stradale (CER 20.03.03), gara a cui Codesta spettabile società è invitata.
1) L’ENTE APPALTANTE
L’ente appaltante è la SRR “Catania Area Metropolitana” con sede legale in Piazza Duomo n. 3 – 95124 Catania (CT) e sede operativa in Via Pulvirenti n. 4 al 2° Piano in Catania. Telefono: n. 095. 7422745 – mail: srrcataniaareametropolitana@gmail.com e pec: s.r.r.cataniaareametropolitana@legalmail.it.
Le offerte vanno inviate a: SRR “Catania Area Metropolitana” – Via Pulvirenti n. 4, 95124 Catania (CT).
2) IMPORTO E DURATA DELL’APPALTO
L’importo complessivo massimo stimato è pari ad € 200.000,00 oltre IVA. La durata dell’appalto è di un anno prorogabile di un altro.
3) PROCEDURA DI AGGIUDICAZIONE
Procedura negoziata ai sensi art. 36, comma 2 lett. b) del D. Lgs 50/2016. La procedura di gara avverrà mediante invito agli operatori, regolarmente autorizzati, iscritte nell’elenco delle imprese del registro provinciale per il recupero dei rifiuti (ex art. 216 D.Lgs. n. 152/2006) della Città Metropolitana di Catania e del Dipartimento Regionale delle Acque e dei Rifiuti (ex art. 208 D.Lgs. 152/2006); tuttavia, al fine di consentire la partecipazione a tutti gli operatori interessati, la presente lettera di invito e la documentazione ad essa allegata, sono pubblicate sui siti ufficiali dei comuni soci e sul sito della scrivente SRR www.srrcataniametropolitana.it. In tal modo gli operatori economici interessati che, al momento della scadenza del termine per la presentazione delle offerte, abbiano i requisiti richiesti, potranno, anche se non direttamente invitati, presentare la loro offerta entro il termine perentorio fissato per la presentazione delle offerte.
La SRR si riserva di procedere allo svolgimento della gara anche in presenza di una sola offerta valida, fermo restando che, come stabilito nell’art. 95, comma 12, del D. Lgs. n. 50/2016, si riserva la facoltà di non procedere all’aggiudicazione nel caso in cui nessuna delle offerte presentate venga ritenuta conveniente o idonea in relazione all’oggetto del contratto, senza che i concorrenti possano vantare diritti o aspettative di sorta. Inoltre la SRR, per ragioni di prossimità territoriali e/o limiti autorizzativi e/o necessità di avere più impianti a disposizione nella eventualità di chiusure temporanee, si riserva la possibilità di procedere alla contrattualizzazione di più soggetti e alla definizione delle rispettive quantità.
La SRR non è tenuta a corrispondere compenso alcuno ai concorrenti, per qualsiasi titolo o ragione, per le offerte presentate, in caso di sospensione e/o revoca e/o annullamento della presente procedura di gara oppure di mancata aggiudicazione non potranno vantare nei confronti della SRR stessa alcun diritto e/o pretesa a titolo risarcitorio o di indennizzo, ivi compreso qualsivoglia rimborso delle spese sostenute in ragione della partecipazione alla presente procedura.
Il servizio sarà aggiudicato con il criterio dell'offerta più bassa.
4) LUOGO DI ESECUZIONE.
I rifiuti in oggetto saranno quelli prodotti nei comuni sottesi alla SRR “Catania Area Metropolitana”, codice NUTS ITG 17 .
5) CATEGORIA DEL SERVIZIO
Trattasi di contratto incluso in ambito di applicazione del D. Lgs. n.50/2016 - Codice dei Contratti Pubblici.
C.I.G. da accordo quadro N. 8081908975
Numero Gara 7581246
L’appalto ha per oggetto i servizi come dettagliatamente descritti nel seguito della presente lettera invito.
6) SERVIZIO AL QUALE POSSONO VENIRE RICHIESTI I DOCUMENTI E LE INFORMAZIONI
Il responsabile del procedimento è il dott. Carmelo Caruso Tel. 095/7422745 Comune di Viagrande Prot. n. 16361 del 29-10-2019 - arrivo
S.R.R. Catania Area Metropolitana
Società per la regolamentazione del servizio di gestione rifiuti
_____________________________________________________________
P.zza Duomo, 3 – 95124 Catania – mail: srrcataniaareametropolitana@gmail.com
P.E.C.: s.r.r.cataniaareametropolitana@legalmail.it
Iscrizione R.E.A. CT - 343495 – C.F. 05103780879
Tutta la documentazione a base di gara è allegata al presente invito e risulta essere la seguente:
a) bando/lettera di invito
b) istanza di partecipazione con dichiarazioni;
c) modulo offerta;
d) bozza di contratto.
7) REQUISITI DI PARTECIPAZIONE
Possono partecipare alla presente procedura di gara tutti gli operatori di cui all’art. 45 del D. Lgs. n. 50/2016, che, alla data di
presentazione dell’offerta, risultino in possesso dei seguenti requisiti:
a) iscrizione nel Registro delle imprese CCIAA di appartenenza;
b) autorizzazione ai sensi dell’art. 208 o dell’art. 216 del D. Lgs. 152/2006 e ss.mm.ii. per il codice di appartenenza dei residui
derivanti dalla pulizia stradale (CER20.03.03);
c) assenza delle cause ostative alla partecipazione a una procedura d’appalto di cui all’art. 80, comma 1, 2, 4 e 5, D. Lgs.
50/2016
d) iscrizione nella White List della Prefettura di appartenenza;
Il mancato possesso di uno o più requisiti richiesti comporta l’esclusione dalla gara.
8) TERMINE ULTIMO PER LA RICEZIONE DELLE OFFERTE
Il concorrente deve fornire la documentazione amministrativa e l’offerta economica. Esse dovranno essere contenute a pena
l’esclusione, in cartaceo ed in due compact disc (CD-Rom) in files di formato pdf ed all’interno di due distinte buste nominate
rispettivamente
a) busta per documentazione amministrativa;
b) busta per offerta economica.
Le due predette buste dovranno essere inserite in un’unica busta sigillata anche solo con nastro adesivo e controfirmato o
siglato su tutti i lembi di chiusura, compresi quelli preincollati in sede di fabbricazione della busta, sul quale dovrà essere
indicato il nome e la ragione sociale della ditta concorrente e dovrà essere apposta la seguente dicitura:
”DOCUMENTI RELATIVI ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RECUPERO DEI RESIDUI
DERIVANTI DALLA PULIZIA STRADALE (CER 20.03.03) RACCOLTI NEI COMUNI SOTTESI ALLA SRR CATANIA AREA
METROPOLITANA”
Il plico dovrà pervenire entro le ore 13.00 del 15/11/2019 al seguente indirizzo:
SRR “CATANIA AREA METROPOLITANA” – Via Pulvirenti n. 4 – 95124 Catania.
Tale plico potrà essere consegnato anche a mano entro lo stesso termine. In caso di consegna con metodo diverso dal servizio
postale farà fede la data e l’ora apposte sul plico dall’addetto alla ricezione. Il recapito tempestivo del plico rimane in ogni caso
ad esclusivo rischio del mittente; la SRR non è tenuta ad effettuare alcuna indagine circa i motivi del ritardo nel recapito del
plico.
9) MODALITA’ DI PRESENTAZIONE E CONTENUTI DELL’OFFERTA
Come detto il plico unitario che la ditta presenta dovrà contenere, a pena di esclusione dalla gara, un compact disc (CD-Rom)
recante due cartelle rispettivamente denominate:
 BUSTA “A” – DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA”;
 BUSTA “B” - OFFERTA ECONOMICA”.
Nella BUSTA “A” dovranno essere contenuti in forma cartacea ed in un CD-Rom (in formato PDF) i seguenti documenti:
a) ISTANZA DI PARTECIPAZIONE utilizzando l’allegato modello, resa ai sensi del DPR 445/00 in carta semplice con
allegata copia fotostatica di un documento di identità del sottoscrittore (titolare, legale rappresentante o procuratore).
Il file contenuto nel CD dovrà essere sottoscritto apponendo firma digitale.
b) BANDO/LETTERA DI INVITO con timbro e firma in ogni pagina per accettazione.
Il file contenuto nel CD dovrà essere sottoscritto apponendo firma digitale.
c) BOZZA DI CONTRATTO con timbro e firma in ogni pagina per accettazione.
Il file contenuto nel CD dovrà essere sottoscritto apponendo firma digitale.
d) GARANZIA provvisoria di importo pari al 2% (due per cento) del valore complessivo stimato (IVA esclusa) e quindi pari
€ 4.000,00 (euro quattromila/00), in conformità a quanto previsto nell’art. 93 del D. Lgs. n. 50/2016. Resta ferma la possibilità
di avvalersi della riduzione del 50% dell’importo della cauzione per gli operatori economici ai quali sia stata rilasciata, da
organismi accreditati, la certificazione del sistema di qualità conforme alle norme europee della serie UNI CEI ISO9000, nonché
delle altre riduzioni previste nello stesso art. 93 del D. Lgs. n. 50/2016. La garanzia deve avere validità non inferiore a 180
(centottanta) giorni naturali e consecutivi dalla data di scadenza prevista per la presentazione dell’offerta e deve prevedere
espressamente la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale, la rinuncia all’eccezione di cui all’art.
1957, comma 2, del codice civile, nonché l’operatività della garanzia medesima entro 15 (quindici) giorni, a semplice richiesta
scritta della Società aggiudicatrice.
Il file contenuto nel CD dovrà essere sottoscritto apponendo firma digitale
e) DICHIARAZIONE d’impegno di un istituto bancario o assicurativo ovvero di un intermediario finanziario iscritto
nell'albo di cui all'articolo 106 del decreto legislativo 1° settembre 1993, n. 385, che svolge in via esclusiva o prevalente attività
di rilascio di garanzie, a rilasciare la garanzia definitiva, di cui all’art. 103 del D.Lgs. n. 50/2016, a copertura dell’esatta
esecuzione delle obbligazioni assunte con il contratto, qualora l’offerente risultasse affidatario della presente procedura. Tale
impegno può anche essere contenuto nella garanzia provvisoria, purché sia espresso in maniera chiara ed esplicita.
Il file contenuto nel CD dovrà essere firmato digitalmente.
Nella BUSTA “B” dovranno essere contenuti in forma cartacea ed in un CD-Rom (in formato PDF), la “scheda offerta” o altra
riportante gli stessi contenuti e sottoscritta apponendo firma digitale.
L’offerta per il servizio da rendere dovrà essere espressa come percentuale di ribasso sulla base d’asta di 120,00 €/tonn ed in
termini assoluti in €/tonn.
Nel caso di discordanza nella indicazione dell’offerta verrà ritenuta valida quella indicante il prezzo più basso.
Le offerte economiche dovranno avere validità per un periodo minimo di 180 giorni solari consecutivi alla scadenza del termine
fissato per la loro presentazione.
I prezzi offerti dalle imprese concorrenti si intendono fissati dalle stesse in base a calcoli di loro assoluta convenienza, a loro
totale rischio e rimarranno invariabili pur in presenza di circostanze di cui le medesime non abbiano tenuto conto. La ditta che
si aggiudicherà l’appalto non potrà, pertanto, pretendere sovrapprezzi o indennità speciali di nessun genere per effetto di
qualsiasi sfavorevole circostanza che si verificasse dopo l’aggiudicazione stessa.
L’offerta, a pena di esclusione, va sottoscritta dal legale rappresentante della ditta, ovvero dal soggetto munito dei poteri
rappresentativi (in caso di R.T.I. non costituiti o Consorzi non costituiti firmata da tutte le imprese raggruppande o
consorziande), con allegata una copia fotostatica di un documento d’identità valido del / dei sottoscrittori, ai sensi degli artt. 38
e 47 del DPR 28.12.2000, n. 445.
10) APERTURA DELLE OFFERTE.
I plichi saranno aperti presso la sede della società di Via Pulvirenti n. 4, 95124 Catania alle ore 9.00 del 21/11/2019.
Sono ammessi all’apertura i rappresentanti legali delle ditte partecipanti o comunque persone da loro delegate con documento
scritto che la commissione di gara è tenuta a verificare.
11) VALIDITA’ DELL’OFFERTA/ANOMALIE .
Gli offerenti hanno facoltà di svincolarsi dalla propria offerta trascorsi 180 (centottanta) giorni dalla data di scadenza del
termine per la presentazione delle offerte.
La Stazione Appaltante si riserva, in ogni caso, di valutare la congruità dell’offerta che, in base ad elementi specifici, appaia
anormalmente bassa.
La Stazione Appaltante richiederà all’offerente le giustificazioni eventualmente necessarie in aggiunta a quelle già presentate a
corredo dell’offerta, ritenute pertinenti in merito agli elementi costitutivi dell'offerta medesima. Le giustificazioni potranno
vertere sugli elementi elencati all’art. 97 del d.lgs. 50/2016.
12) RESPONSABILITA’ DELL’AGGIUDICATARIO – ASSICURAZIONE
L’aggiudicatario della presente gara risponderà, direttamente ed indirettamente, di ogni danno che per fatto proprio o dei suoi
addetti, potrà derivare alla SRR e ai comuni sottesi alla stessa. Per eventuali rischi di responsabilità civile verso il Comune e
verso terzi, che potrebbero derivare dall’esecuzione del servizio oggetto del presente disciplinare, l’aggiudicatario dovrà essere
adeguatamente coperto da polizza di assicurazione stipulata.
13) OBBLIGHI DELL’AFFIDATARIO
L’impianto dovrà disporre di una pesa idonea alla pesatura dei mezzi che verranno utilizzati per il conferimento dei rifiuti in
oggetto.
La procedura alla ricezione del rifiuto deve articolarsi come segue:
- il servizio di accettazione del rifiuto dovrà verificare che il vettore risulti autorizzato al trasporto che sta eseguendo accertando
l’inserimento del medesimo nell’autorizzazione rilasciata dall’Albo Gestore Rifiuti;
- il servizio di accettazione dovrà verificare attraverso una valutazione visiva se il materiale trasportato corrisponde a quanto
rappresentato nel FIR di accompagnamento;
- il personale addetto all’accettazione dovrà verificare la conformità del formulario e sua registrazione, il computo dei
quantitativi mensili conferiti da ciascun comune/soggetto convenzionato.
Entro il decimo giorno lavorativo di ogni mese l’impianto dovrà trasmettere via e-mail alla SRR “Catania Area Metropolitana” ed
ai Comuni soci:
• un tabulato riepilogativo in formato elettronico excel dei conferimenti che sono stati eseguiti;
• copia di tutti i relativi formulari in ingresso.

La Piattaforma tiene indenne la SRR ed il Comune conferitore da qualsiasi conseguenza pregiudizievole derivante dalle attività
sopra indicate.
La piattaforma ha l’obbligo di accettare presso il proprio impianto solo rifiuti derivanti dalla raccolta differenziata come
individuati dalle normative vigenti, ed ogni carico derivante dalla raccolta differenziata e conferito in impianto dovrà essere
accompagnato dal FIR “Formulario di identificazione rifiuto” (DM 01/04/98 n. 145 e ss.mm.ii.).
I veicoli del gestore che esegue il servizio nel Comune conferitore circoleranno dentro il perimetro dell’impianto a rischio e
pericolo della medesima società, che risponderà degli eventuali danni causati a persone e/o cose. Dovranno essere perseguite
in ogni caso la rispondenza alle norme vigenti in materia di tutela della sicurezza e salute dei lavoratori, in modo da rendere
l’attività in oggetto sicura di tutti gli aspetti ed in ogni momento.
La società che esegue la gestione integrata dei rifiuti nel territorio del comune conferitore dovrà compilare e sottoscrivere una
dichiarazione, su apposito modello predisposto dalla Società per attestare di aver ricevuto tutte le informazioni sulle condizioni
di rischio esistenti nell’ambito delle aree di competenza dell’impianto nelle quali è prevista l’attività della Società stessa e sulle
misure di prevenzione e di emergenza previste in relazione all’ attività di che nello stesso si svolge.
14) ALTRE INFORMAZIONI
Il bando e i suoi allegati non vincolano la Stazione Appaltante, nel senso che la stessa si riserva la facoltà, senza che i
partecipanti possano avanzare pretese di sorta: di annullare o revocare il bando e i suoi allegati, di dar corso o meno allo
svolgimento della gara, di prorogarne la data, di sospenderne o aggiornarne le operazioni. La Stazione Appaltante si riserva,
inoltre, di non procedere all’aggiudicazione, qualunque sia il numero di offerte pervenute, per rilevanti motivi di interesse
pubblico. Niente potrà quindi pretendersi da parte degli offerenti nei confronti della Stazione Appaltante per mancato
guadagno o per costi sostenuti per la presentazione dell’offerta. Sono a carico dell’appaltatore tutte le tasse e i diritti relativi
alla stipulazione del contratto in forma pubblica amministrativa e alla sua registrazione.
L’offerta, nonché tutte le dichiarazioni richieste, dovranno essere redatte in lingua italiana. La stipulazione del contratto avrà
luogo entro il termine di sessanta giorni dall’efficacia dell’aggiudicazione definitiva.
Qualora in sede di verifica l’aggiudicatario non risulti in possesso dei requisiti richiesti e dichiarati, la Stazione Appaltante
procederà:
a) alla revoca dell’aggiudicazione provvisoria;
b) alla segnalazione del fatto all’Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici di lavori, servizi e forniture, con le modalità e nei
termini di cui alla determinazione dell’Autorità stessa n. 1 del 10.1.2008;
c) all’eventuale scorrimento della graduatoria.
Nel termine che verrà indicato dalla Stazione Appaltante, l’aggiudicatario sarà tenuto a costituire la cauzione definitiva, nonché
ad intervenire per la sottoscrizione del contratto.
La cauzione definitiva dovrà essere costituita con le modalità indicate dal codice dei contratti pubblici. Ove nell’indicato termine
l’aggiudicatario non ottemperi alle richieste che saranno formulate e/o si rifiuti di sottoscrivere il contratto per sua colpa, la
Stazione Appaltante, senza bisogno di ulteriori formalità o preavvisi di sorta, revocherà l’aggiudicazione e potrà affidare
l’appalto al concorrente che segue immediatamente nella graduatoria, alle condizioni economiche da quest’ultimo già proposte
in sede di gara. In tal caso, rimangono comunque a carico dell’impresa inadempiente le maggiori spese sostenute, con diritto di
rivalsa della Stazione Appaltante sulla cauzione prestata.
Modifiche normative od organizzative imposte da Superiori Autorità dovranno essere recepite nel rapporto contrattuale salvo
un congruo termine di adeguamento.
L’esecuzione in danno non esimerà comunque l’impresa da eventuali ulteriori responsabilità civili.
I dati forniti verranno trattati per l’adempimento degli obblighi previsti dalle leggi, da regolamenti e dalla normativa
comunitaria, ovvero disposizioni impartite da autorità a ciò legittimate dalla legge o da organi di vigilanza e controllo, in
modalità cartacea ed informatica. Il conferimento dei dati è obbligatorio e l’eventuale rifiuto di fornire tali dati potrebbe
comportare l’impossibilità di instaurare rapporti con l’Amministrazione.
In ogni momento potranno essere esercitati i diritti previsti dall’art. 7 del D. Lgs. n. 196/2003.
Responsabile unico del procedimento: dott. Carmelo Caruso.
SRR “Catania Area Metropolitana”
Il RUP
Dott. Carmelo Caruso
Comune di Viagrande Prot. n. 16361 del 29-10-2019 - arrivo

Documenti :

Dettagli Bando_-_Lettera_Invito.pdf

Dettagli Bozza_di_Contratto.pdf

Dettagli Istanza_di_Partecipazione.pdf

Dettagli Modulo_Offerta.pdf